Razer ha portato sul palco del CES 2016 tre nuovi device: il Nabu Watch, la webcam Stargazer e l’ultrabook Razer Blade Stealth.

RAZER BLADE STEALTH
Razer Blade Stealth è un ultrabook sottile e dal design raffinato pensato per i videogiocatori che vogliono le prestazioni di un computer desktop. L’aspetto più interessante è la possibilità di montare una scheda video esterna desktop tramite l’alloggio Razer Core e un collegamento Thunderbolt 3.

Razer Blade Stealth ha uno spessore di 13,1 mm e un peso di soli 1,25 kg. Ha uno chassis in alluminio aeronautico fresato, che gli dona un design particolarmente sottile ma sempre solido. Il suo display touch da 12,5 pollici è disponibile in due risoluzioni: una versione Ultra HD con stupefacente risoluzione 4K (3840×2160) e copertura 100% dello spazio colore Adobe RGB, e una versione a risoluzione Quad HD (2540×1440).

Per dare la giusta potenza a entrambi i modelli del Razer Blade Stealth, l’apprezzato team di progettazione di Razer ha scelto il più recente processore Intel Core i7 di 6a generazione. La tecnologia SSD PCIe offre velocità fino a tre volte superiori rispetto ai tradizionali drive allo stato solido. Tutti i modelli saranno dotati di una memoria di sistema dual-channel da 8 GB, fornendo così una combinazione di componenti in grado di offrire performance elevate in dimensioni assolutamente contenute. Inoltre, Thunderbolt 3 consente una connettività degna di nota, tramite la piccola porta USB-C del Blade Stealth, con velocità fino a 40 Gbps, il collegamento più veloce e versatile a ogni supporto, schermo o device di dati.

Il modello base di Razer Blade Stealth verrà offerto a 999 dollari, mentre la sua versione di fascia alta costerà 1599 dollari. Grazie al suo programma direct-to-consumer, Razer Blade Stealth avrà un prezzo considerevolmente inferiore rispetto a sistemi comparabili di altri produttori. Sarà disponibile presso gli store fisici e online di Razer, è già possibile pre-ordinarlo e le consegne inizieranno a gennaio. A febbraio, la disponibilità di Razer Blade Stealth si estenderà agli store Microsoft.

Le potenzialità totali di gaming di Razer Blade Stealth vengono scatenate dall’enclosure desktop esterna plug-and-play per la grafica, Razer Core. E’ sufficiente un solo cavo Thunderbolt 3 (USB-C) per collegare dati e alimentazione, e per connettere l’Ultrabook Razer al Razer Core. Questo dispositivo può accogliere praticamente ogni nota scheda grafica per il desktop, sia di AMD che di NVIDIA. Con il Razer Core, l’installazione fisica delle GPU richiede pochi secondi – i suoi solidi alloggiamenti scorrevoli in alluminio si aprono senza fatica e basta una sola vite per fissare la scheda grafica in posizione. La soluzione Razer aiuta a rendere i sistemi a prova di futuro, dato che le schede grafiche possono essere cambiare facilmente man mano che vengono resi disponibili nuovi componenti.

Aver portato una grafica di livello desktop e un display esterno 4K a un Ultrabook è solo una parte della più recente soluzione di sistema firmata Razer. Razer Core offre quattro porte USB 3.0 aggiuntive, e connettività Ethernet. Il supporto plug-and-play di schede grafiche compatibili permette collegamenti veloci senza necessità di fare il reboot del PC. In questo modo, vivere l’esperienza di un desktop grazie a un notebook piccolo e leggero è più facile che mai.

“Fino a oggi, i gamer avevano bisogno di un sistema portatile per il loro lavoro quotidiano, e di un desktop distinto per spingere i loro giochi PC al massimo livello possibile”, spiega il CEO e co-fondatore di Razer Min-Liang Tan.“Per la prima volta, non servono due sistemi diversi. Grazie a Razer Core, Razer Blade Stealth abbina la portabilità di un Ultrabook con tutta la scalabilità necessaria per il gaming più spinto con performance grafiche di livello desktop. Inoltre, Razer Blade Stealth è disponibile già a 999 dollari, decisamente meno rispetto a ogni altro laptop similare della sua categoria.”

razer blade stealth

RAZER NABU WATCH

Anche Razer si butta sul mercato degli smartwatch. La società annuncia oggi Razer Nabu Watch, un orologio digitale che include uno schermo Nabu secondario che mostra in anteprima le notifiche che arrivano in streaming da uno smartphone, oltre a tracciare le attività di fitness e il sonno grazie a un accelerometro integrato.

Razer ottimizza il consumo della batteria concentrandosi sul cronografo digitale come funzione primaria e aggiungendo le funzionalità smart come secondarie. Il Razer Nabu Watch presenta le caratteristiche tipiche di un orologio digitale di fascia alta – display retroilluminato, conto alla rovescia, cronografo, fusi orari e sveglie – oltre alla sincronizzazione automatica via Bluetooth con l’ora del telefono per assicurare la precisione dell’orologio in ogni momento. Soprattutto, però, il cronografo digitale Razer Nabu Watch ha una durata della batteria di 12 mesi.

Uno schermo secondario inserito nel quadrante del Razer Nabu Watch fornisce tutte le funzioni di un bracciale Nabu, comprese le notifiche discrete, il fitness tracking e la comunicazione da orologio a orologio.Grazie al collegamento via Bluetooth con lo smartphone dell’utente, le chiamate, i messaggi, le mail e le notifiche delle app vengono inviate in streaming allo schermo secondario per una visualizzazione facile. Un accelerometro integrato consente un completo fitness tracking – passi fatti, distanze coperte, calorie bruciate e altro ancora. Infine, grazie all’esclusiva funzione di comunicazione da orologio a orologio, due persone che indossano il Nabu Watch possono passarsi le informazioni di Facebook e Twitter semplicemente stringendosi la mano. Questa funzionalità è attiva tra due Nabu Watch e anche con i bracciali Nabu e/o Nabu X. Lo schermo secondario è alimentato da una batteria ricaricabile con una durata di sette giorni; il cavo di alimentazione è incluso.

“Uniamo l’affidabilità e la funzionalità di un orologio digitale con le feature smart aggiuntive che i fan della tecnologia ricercano oggi”, ha commentato il CEO e cofondatore di Razer Min-Liang Tan. “Inoltre, siamo veramente entusiasti di avere creato un orologio digitale tutto nostro – l’intersezione naturale tra tutte le funzionalità che offriamo con i nostri dispositivi wearable. I nostri fan ce lo avevano richiesto e siamo lieti di averglielo dato”.

Il Razer Nabu Watch è disponibile in due versioni. La versione standard è realizzata in policarbonato con dettagli verde Razer. Sarà disponibile dalla fine di gennaio 2016 al prezzo di €179,99. Il Razer Nabu Watch Forged Edition ha i tasti di comando di acciaio inossidabile per una maggiore durata ed è rifinito in nero. È immediatamente disponibile presso i RazerStore e su RazerStore.com a un prezzo di € 239,99.

nabu watch

RAZER STARGAZER

Razer ha presentato la webcam Razer Stargazer, un dispositivo top di gamma per l’acquisizione video, con 60 frame al secondo a 720p, nettamente meglio rispetto al limite dei 30 frame al secondo delle webcam comuni, e può fornire video ad alta definizione a 1080p a 30 frame al secondo. Razer Stargazer offre anche un microfono dual-array dotato di eliminazione automatica del rumore.

La funzione Dynamic Background Removal di Razer Stargazer elimina la necessità degli ampli fondali verdi tipicamente utilizzati da chi fa streaming. La tecnologia RealSense della webcam permette alla camera di percepire la profondità in modo da separare primo piano e sfondo. Questa funzione è perfetta per conosciuti software di broadcasting come OBS, XSplit e Razer Cortex: Gamecaster.

La funzione Dynamic Background Removal apre anche possibilità che vanno oltre il gaming. Usando Skype con Personify per la video conferenza sarà possibile rimuovere o scambiare gli sfondi. Anche FaceRig, QQ Video e ooVoo sono supportati dalla camera. La scansione 3D di volti e oggetti è immediatamente attiva, in modo che gli utenti possano riprendere accuratamente oggetti reali in full HD. Questo rappresenta un’ulteriore opportunità per lo sviluppo di giochi, perché le scansioni 3D acquisite possono essere integrate rapidamente direttamente dentro engine di sviluppo quali Unity.

Con la possibilità riconoscere fino a 78 punti sul viso e 22 punti su ogni mano, Razer Stargazer offre anche la più avanzata capacità di riconoscimento facciale e dei gesti disponibile su una camera consumer. Con l’avvento di questo sensore, gli utenti possono sbloccare il loro computer grazie al sistema di sicurezza facciale di Windows Hello, lanciare applicazioni con un semplice gesto ed eseguire giochi basati sul riconoscimento facciale e sui movimenti delle mani, come Nevermind e Laserlife, con un nuovo livello di coinvolgimento.

Se si eccettua la qualità della risoluzione, le webcam non registrano da anni una vera innovazione”, spiega Min-Liang Tan, CEO e co-fondatore di Razer. “Le persone che effettuano streaming e video conference aumentano in modo esponenziale, e le loro necessità cambiano in continuazione. Razer Stargazer può rivoluzionare il modo di lavorare di game streamer, YouTuber, designer 3D e sviluppatori di giochi, portando vantaggi anche gli utenti medi di computer. In breve, questa è la webcam del futuro.” Razer Stargazer sarà disponibile in Q2 2016. Una quantità limitata di unità verrà resa disponibile gratuitamente da Razer ad alcuni streamer tramite il suo Sponsored Streamer Program.

razer stargazer