Netflix arriva in tutto il mondo. Il CES 2016 di Las Vegas è stato il palcoscenico perfetto per Netflix per annunciare una grande rivoluzione nel panorama dell’Internet TV. La notizia ha una portata davvero “storica” perché di fatto Netflix diventa la prima TV globale della storia. L’obiettivo di arrivare ovunque, o quasi, era chiaro sin dall’inizio ma questa prepotente accelerazione non era certamente attesa. I numeri, del resto, parlano molto chiaro. Sino ad oggi, Netflix operava in 60 nazioni ma adesso potrà raggiungere altri 130 paesi tra cui anche la Turchia, Vietnam, Russia e Polonia.

Netflix, dunque, raggiungerà praticamente ogni angolo del pianeta offrendo ai suoi utenti un servizio di Internet TV davvero esclusivo. Grazie a questo cambio di marcia, Netflix diventerà in un colpo solo lo spauracchio non solo delle TV tradizionali di tutto il mondo ma anche di tutti i ben più costosi servizi di Pay TV satellitare o via cavo. Infatti, per poter accedere ai servizi di Internet TV di Netflix è sufficiente una connessione a banda larga ed una Smart TV o un media center compatibile con il servizio. Di questi ultimi ce ne sono moltissimi, basti pensare solamente anche alle ultime console, come l’Xbox One di Microsoft, che grazie all’app dedicata consentono il pieno accesso a tutti i contenuti dell’Internet TV. Ma Netflix è anche mobile. Attraverso un’app dedicata per smartphone e tablet, gli utenti possono accedere a tutti i contenuti.

Il 2016 per Netflix inizia con un grande annuncio che però non è l’unico. Infatti, durante tutto questo nuovo anno arriveranno tantissimi muovi contenuti di qualità che consentiranno al servizio di migliorare il suo già elevatissimo standard qualitativo.

Nel 2016, infatti, la società presenterà ulteriori 31 serie originali, alcune completamente nuove ed altre rinnovate, più di venti film e documentari, un’ampia gamma di speciali di cabaret e 30 serie originali per bambini. In buona sostanza, per il 2016 la parola chiave per Netflix è qualità.