Non solo tablet e computer, Samsung ha infatti portato sul palco del CES 2016 di Las Vegas i nuovi televisori della serie Super Ultra HD e il frigorifero intelligente.

Per quanto riguarda i televisori, Samsung per questa nuova infornata ha puntato soprattutto sulla nuova tecnologia Quantum Dot Display, che permette di produrre schermi con cornici sottilissime, quasi inesistenti. Novità importanti anche sul fronte software con l’integrazione all’Internet of Things (Iot), grazie alla quale è possibile connettersi con tutti gli altri oggetti tecnologici IoT compatibili di casa. Una funzionalità che rende la tv una sorta di base operativa della smart home grazie ad un nuovo telecomando universale.

I televisori sono ancora basati sul sistema operativo proprietario Tizen che offre un buon ventaglio di applicazioni multimediali e anche alcuni videogiochi tra cui alcuni titoli PlayStation Now. Alla stregua della concorrente Sony, anche Samsung con i nuovi televisori abbraccia la tecnologia HDR per una qualità dell’immagine ancora superiore.

Molto interessante il progetto di un frigorifero smart con display da 21.5 pollici. Il gigante della cucina permette all’utente di caricare sullo schermo foto, condividere calendario, fare acquisit online grazie ad un’app ad hoc sviluppata da Mastercard. Sembra un’idea fin troppo avveniristica, ma che in realtà ben si sposa con li concetto di smart home sempre più caro alla società sudcoreana.