Acer Liquid Jade Primo torna a far parlare di sé. La società taiwanese ha infatti deciso di riproporre lo smartphone al CES 2016, dopo averlo già presentato all’inizio di settembre 2015 durante la fiera IFA 2015 di Berlino.

La principale particolarità di Jade Primo è che – grazie alla funzione Continuum introdotta da Windows 10 Mobile – si tratta di uno dei primissimi smartphone a trasformarsi in un vero e proprio computer semplicemente collegandolo a tastiera, mouse e monitor tramite un dispositivo esterno. Acer lo ha soprannominato “PC tascabile”, ma ancora non è arrivata la commercializzazione.

A cinque mesi dalla prima presentazione, Acer lo ripropone di nuovo al CES 2016 – la kermesse di Las Vegas che aprirà ufficialmente i battenti domani – presentandolo ufficialmente una seconda volta. Lo smartphone dispone di un display AMOLED da 5,5 pollici con risoluzione full HD 1920×1080 pixel, processore Snapdragon 808 a sei core, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna, fotocamera principale da 21 megapixel con f/2.2 e flash a doppio LED, registrazione video 4K, fotocamera frontale da 8 megapixel.

Ancora non sono stati comunicati ufficialmente da Acer disponibilità e prezzo di vendita dello smartphone, ma probabilmente Acer Liquid Jade Primo raggiungerà gli scaffali dei negozi nel mese di febbraio in Europa ad un prezzo di circa 600 dollari.