Technogym, l’azienda italiana già leader mondiale nella produzione d’attrezzi per il fitness, ha annunciato Artis: un tapis roulant compatibile coi Glass e Android@Home che sarà presentato al CES 2014 di Las Vegas. È il primo dispositivo del genere a essere immesso sul mercato e possiamo essere orgogliosi del fatto che sia prodotto a Cesena, nonostante gli occhiali di Google non siano ancora accessibili in Italia. Un domani, molte più palestre potrebbero installarne uno — e proporre il monitoraggio dell’allenamento con Android.

Dobbiamo tornare a I/O 2012 per capire quanto Artis sia innovativo: Google aveva mostrato una cyclette connessa a tablet e smartphone con Android@Home, la tecnologia per la cosiddetta “internet delle cose” che è stata subito lasciata in disparte. Sarà l’anno del wearable computing a Las Vegas e il tapis roulant di Technogym s’inserisce perfettamente nel contesto, ribadendo l’attenzione dell’azienda alla multimedialità. UNITY è la piattaforma che permette agli atleti di connettere delle app per il controllo dell’esercizio fisico.

RunKeeper e MapMyFitness sono già compatibili con Artis: Technogym ha in catalogo altri attrezzi che dialogano coi dispositivi multimediali, addirittura compatibili con le Smart TV di Samsung. Oggi, l’attività fisica e la tecnologia sono strettamente legate e i big data permettono d’affinare il proprio allenamento. È presumibile che i prezzi siano troppo elevati, senza contare il costo dei Glass, ma trovo davvero positivo che Android@Home sia tornato in auge con una soluzione di questo calibro. Il futuro del fitness è prossimo.