Smaltiti panettoni e brindisi di inizio anno, il 2013 per i MobiLovers inizia alla grande con il primo evento di settore, il CES 2013, fiera dell’elettronica in cui il mobile guadagna ogni anno sempre più visibilità.

Per prepararsi al grande evento Donato Carriero ha chiamato a raccolta la community per creare un documento condiviso con le migliori risorse relative al CES. Nei prossimi giorni troverete quindi il meglio della fiera di Las Vegas e potrete condividere i vostri pensieri partecipando nei commenti.

In attesa che la fiera si concluda domani (venerdì 11 gennaio), Francesco Fumelli e Flavio Pic hanno portato alla luce due novità molto interessanti che prescindono, per una volta, dal solito binomio Apple-Samsung.

Francesco in un post trasmette tutto il proprio entusiasmo per l’Xperia Z di Sony, device dal design eccellente che rappresenta il tentativo del player giapponese di rientrare tra i grandi del settore mobile. Equipaggiato con Android 4.1 e con un display da 5” Full HD, divide già gli appassionati tra chi lo ama per l’aspetto estetico eccezionale e chi è più timoroso per i futuri aggiornamenti dell’OS. Che 2013 sarà per Sony?

Flavio ci porta sempre in oriente, però in Cina, parlandoci in un post dei dispositivi che secondo lui hanno convinto di più in questi giorni, ovvero i due nuovi device di Huawei: Ascend Mate e Ascend D2. Definiti dall’azienda come lo smartphone con lo schermo più ampio di sempre (6.1”) e il più potente, ampliano la proposta del mercato mobile e preparano quindi un 2013 ricco di novità interessanti.

Topic della settimana:

Partecipate a creare il best del CES13 condividendo le fonti più interessanti (di Donato Carriero)

Il ritorno di Sony con l’ Xperia™ Z basterà all’azienda giapponese a rientrare tra i big player del mercato? (di Francesco Fumelli)

Huawei protagonista al CES13 con schermi sempre più grandi (di Flavio Pic)

Post precedenti:

Ubuntu Phone e Tizen: i nuovi OS per mobile del 2013. Di che parlano i Mobilovers #2

L’auto-regalo dei geek e l’xPhone. Di che parlano i MobiLovers #1?

Google Plus: grazie alle community non è più una città fantasma. Guest post di Donato Carriero

Iscrivetevi a Mobilovers e seguite Carlo-Bermani su Google Plus.