Il Web è in subbuglio per le notizie che hanno portato sconpiglio nella Lega, Bossi parla di un complotto ma chiede perdono:

I danni sono stati fatti da quelli che portano il mio cognome. Mi spiace enormemente, scusate. Ma i miei figli li ho rovinati io, perché li ho fatti entrare nella Lega invece di tenerli lontani come ha fatto Berlusconi con i suoi“.

Il Web si divide, chi giustifica e protegge Umberto Bossi e invece chi indica il Senatùr come il solito politico “ladro”, un solo grido rimbalza su tutta la rete “Pulizia”.

Le dichiarazioni lanciate sul Web da parte dei vertici della Lega sono “pesanti”:

Chi ha preso i soldi della Lega dovrà restituire fino all’ultimo centesimo. La Lega è diversa dagli altri partiti“,