Durante l’evento “Originale, Sempre” tenutosi il 4 febbraio a Milano, Thom Brown, Competitive Response Inkjet Hardware and Supplies – HP Printing and Personal Systems Group, ha spiegato come l’uso di materiali di consumo originali HP garantisca alle fotografie stampate una durata 50 volte superiore rispetto a quella ottenuta utilizzando cartucce e carta fotografica di marche alternative.

Thom Brown ha dimostrato come le fotografie e i progetti realizzati con stampanti, inchiostri e carte di qualità superiore esprimano meglio le nostre capacità creative e rendano più vivi i nostri ricordi.

Nel corso dell’evento Thom Brown si è avvalso del nuovo laboratorio di inchiostri interattivo per illustrare le ricerche scientifiche e le innovazioni alla base degli inchiostri HP, leader incontrastati del settore, e ha offerto consigli pratici su come ridurre i costi di stampa senza compromettere la qualità. La domanda che i ricercatori di HP si sono posti è stata “Perché rischiare di sprecare tempo e denaro usando alternative di scarsa qualità?”.

Ecco che negli esperimenti condotti in laboratorio, Thom Brown ha messo a confronto l’esperienza di stampa offerta dagli inchiostri originali HP con quella prodotta da cartucce rigenerate o ricaricate, dimostrando che gli inchiostri e le carte fotografiche HP garantiscono sempre colori vividi e brillanti, mentre le cartucce ricaricate o rigenerate spesso offrono un prezzo inferiore a discapito della qualità.

Inoltre, secondo una ricerca condotta da BuyersLab, si è dimostrato che le cartucce d’inchiostro originali HP sono più affidabili e offrono una resa per pagina migliore rispetto alle alternative ricaricate e rigenerate: nelle prove effettuate oltre il 40% delle cartucce d’inchiostro rigenerate si sono dimostrate difettose durante l’uso, se non addirittura appena estratte dalla confezione. La ricerca ha anche dimostrato che le cartucce d’inchiostro originali stampano fino al 50% di pagine in più rispetto alle cartucce rigenerate testate.

Ma non è tutto. HP aiuta i suoi clienti a proteggere l’ambiente e ridurre i rifiuti: attraverso il programma HP Planet Partners è possibile riciclare le cartucce di stampa HP InkJet (che contengono fino al 70% di plastica riciclata e producono fino al 33% di emissioni di carbonio in meno) e LaserJet (che ne contengono il 25%) con il processo di riciclaggio “a ciclo chiuso” HP.

Questi i commenti di Thom Brown: “Facendo leva sull’innovazione scientifica e tecnologica continueremo a creare nuovi prodotti capaci di soddisfare l’evoluzione delle esigenze di stampa dei nostri clienti. Nel mondo dei social media scattare e condividere foto è un elemento fondamentale per la costruzione dell’identità. È quindi più importante che mai fornire ai nostri clienti soluzioni efficienti ed economiche, che consentano di stampare foto e documenti personali di alta qualità da condividere con gli amici”.

Leggi anche:

HP Windows 7: è tornato sul listino il precedente sistema operativo di Microsoft

HP Android: inizierà a distribuire due phablet a basso costo da 6” e 7” nel 2014

HP Slate6 e Slate7 VoiceTab: i phablet con Android saranno acquistabili in India

Publiredazionale