Caricare le foto su Twitter non è mai stato così semplice e, da oggi, permette di taggare fino a dieci amici da iOS oppure Android. L’aggiornamento odierno delle applicazioni – ancora in fase di roll outinclude la possibilità d’aggiungere da uno a quattro scatti ai propri tweet, mostrandoli negli album sul profilo e permettendo d’effettuarne un embedding sul web. Mentre scrivo, non sembra che la nuova versione di Twitter abbia già raggiunto Google Play e di conseguenza non sono riuscito a sfruttare queste nuove funzionalità.

La app aggiornata per iOS propone il tagging degli amici (e i collage delle fotografie) già da questa mattina, quindi i possessori di iPhone e iPad – a differenza di quelli che hanno un dispositivo con Android – possono iniziare subito a sfruttare queste caratteristiche. Una somiglianza con Instagram è piuttosto evidente, proprio come l’ultimo restyling di Twitter che aveva mutuato alcuni elementi da Facebook e Google+. Le tag degli amici non riducono i centoquaranta caratteri a disposizione per la scrittura del tweet correlato.

I cambiamenti a Twitter non finiscono qui, perché il social network deve trovare una strategia alternativa nella gestione dei contenuti musicali. #Music è stata appena ritirata da App Store, ma non mancheranno altri modi di scoprire nuove tracce da artisti e gruppi noti o ancora sconosciuti. Mi piace l’indirizzo preso dai manutentori della piattaforma? Sospendo il giudizio, però il tagging degli amici può essere una interessante novità per mettere Twitter a confronto con Instagram – che ad oggi rimane lo strumento più completo.