Il mondo intero oggi è connesso. Su internet si va per condividere informazioni con gli amici ma anche e soprattutto per informarsi. E come ci si informa? Lo strumento di ricerca privilegiato è sempre il motore.Che sia Google o Yahoo! è possibile a distanza di un anno, valutare il volume di ricerca sviluppato su questi siti per comprendere in che direzione va il mondo e il nostro paese. Un minisito di Yahoo, infatti, propone le parole chiave e gli argomenti che maggiormente hanno interessato gli utenti.

In pratica si cerca di capire quali sono stati i punti più caldi e più discussi nell’agenda degli italiani. Al primo posto tra le ricerche spicca Facebook, vista la necessità e la voglia di essere sempre “connessi” e in conversazione con i propri amici virtuali. Ma fanno tendenza anche le ricerche sulla “borsa italiana”, sul “bunga bunga” e su “Berlusconi”.

Molto interessanti per gli utenti anche la crisi economica della zona euro, il terremoto e l’affare nucleare di Fukushima, nonché la cattura di Gheddafi.

Borsa italiana, che abbiamo citato prima, invece è un nuovo ingresso nella top ten delle parole chiave più cercate. Si capisce bene che gli obiettivi di chi naviga sono fondamentalmente due: informarsi e poi divertirsi.