Candy Crush Saga è un grandissimo successo ma evidentemente i soldi sembrano non bastare mai. Secondo quanto riportato da Gamezebo, King, l’azienda a capo del famoso gioco per smartphone e Facebook avrebbe richiesto e ottenuto il brevetto della parola “Candy” per quel che riguarda videogiochi e abiti negli USA.

L’azienda a partire dai giorni scorsi avrebbe cominciato a inviare delle mail agli sviluppatori di tutte le app su AppStore che contengono la parola “candy” nel proprio nome per essere rimosse visto il brevetto ottenuto.

Una concessione piuttosto discutibile vista la genericità del termine. King quindi oltre a ottenere un brevetto che potrebbe pagare nel corso degli anni, risolverebbe anche il problema dell’app cloni presenti su AppStore. Due piccioni con una fava insomma, ma probabilmente di questa questione ne sentiremo parlare ancora nel corso dei prossimi mesi.