Dopo anni in cui il brand Call of Duty ha sperimentato guerra moderna e schermaglie fantascientifiche – con tanto di navicelle spaziali – il prossimo capitolo dell’arcinota serie FPS firmata Activision torna alle origini, ovvero alla Seconda Guerra Mondiale.

Il giorno 26 aprile Activision rilascerà il primo trailer del gioco, ma già in rete sono trapelate le prime informazioni ufficiose. Ad esempio, da alcuni contenuti di marketing del gioco si legge che “Call of Duty ritorna alle sue radici in Call of Duty: WWII, un’esperienza incredibile che ridefinisce la Seconda Guerra Mondiale per una nuova generazione di videogiochi. Sbarcate in Normandia durante il D-Day e combattete attraverso l’Europa passando per luoghi iconici della più monumentale guerra della storia. Vivete il combattimento classico di Call of Duty, i legami dei camerati e l’imperdonabile natura della guerra contro un potere mondiale che getta il mondo in una tirannia”.

Non solo, stando a quanto riportato dal sito Charlie-Intel, che ha pubblicato alcune locandine del gioco, Call of Duty: WWII potrebbe raggiungere gli scaffali dei negozi il 3 novembre per PlayStation 4, Xbox One e PC. Una voce che conferma dunque quanto vociferato nei mesi scorsi. Secondo altri rumor, Call of Duty: WWII potrebbe avere anche una beta chiusa prima dell’uscita, che probabilmente potranno provare solo i giocatori che preordineranno il gioco.