È stato pubblicato oggi sul canale YouTube ufficiale il nuovo trailer di Call of Duty: Black Ops III, ultimo capitolo del famoso sparatutto bellico targato Activision e sviluppato da Treyarch, che verrà presentato domenica 26 aprile. Non è ancora stata dichiarata la data di pubblicazione.

Per quanto rigauarda il trailer, non viene mostrato nulla su gameplay e trama del gioco. Si tratta di un teaser che dà un assaggio di quello che sarà il contesto narrativo e il tema trattato. In Call of Duty: Black Ops III, alla stregua di quanto già fatto – molto bene, tra l’altro – dalla saga Deus Ex di Eidos-Square Enix, tutto ruoterà tutto attorno al transumanesimo (e ai conseguenti dilemmi etici), ovvero quel movimento culturale e sociale che vuole sfruttare scienza e tecnologia per superare i limiti fisici e biologici dell’uomo. Nel video si vedono, ad esempio, uomini infrangere i record dello sport grazie a gambe, braccia e occhi bionici ma anche  microchip cerebrali capaci di connettere fra loro i pensieri delle persone. Un futuro prossimo non poi così lontano da quello verso cui la società contemporanea sta andando e più  futuribile di quanto si possa pensare.

LA POLEMICA CON DEUS EX - Per la particolare analogia al contesto narrativo di Deus Ex, il direttore artistico di Mankind Divided, prossimo capitolo della serie, ha fatto un tweet piuttosto sarcastico e pungente: “Vi abbiamo mentito, ragazzi. Deus Ex: Mankind Divided è in realtà ambientato nel fronte orientale della Seconda Guerra Mondiale. Ci siamo sentiti ispirati”.