Activision prende l’universo cinematografico Marvel (quello di Iron Man, Captain America, The Avengers e tanti altri, per intenderci) come esempio per il suo brand di punta Call of Duty. A rivelarlo sono Stacey Sher e Nick van Dyk, copresidenti di Adtivision.

Una scelta che fa inevitabilmente pensare alla mediocrità generale dei film basati sui videogiochi. Un trend che a quanto pare Activision vuole sovvertire portando sul grande schermo non un solo film, ma una serie di pellicole connesse fra di loro, appunto come accade con i film ispirati ai supereroi Marvel. Non solo grande schermo: Activision starebbe pensando addirittura ad una serie TV, ovviamente sempre collegata a quanto accadrà nei film. I videogiochi saranno ovviamente legati a film e serie tv, narrativamente complementari a quanto visto sullo schermo.

Il progetto sembra già a buon punto, tanto è vero che Stacey Sher e Nick van Dyk hanno spiegato di aver già stipulato dei contratti di consulenza con militari e veterani di guerra e stanno già analizzando alcune sceneggiature. Il primo film? Informazioni ufficiali non ci sono, ma è possibile che sarà focalizzato sulle operazioni Black Ops (di cui tra l’altro sono usciti tre capitoli) con possibile data i uscita il 2019.