Se avete già effettuato l’aggiornamento del browser passando alla versione 16 di Firefox, il Panda vi consiglia di fare un passo indietro e scaricare di nuovo la versione 15 che non ha i problemi scoperti in 24 ore dal lancio, sull’ultimo aggiornamento. 

La versione 16 di Firefox è stata presentata circa 24 ore fa, ma in meno di 24 ore l’azienda Mozilla è stata costretta a ritirare il prodotto perché gli sviluppatori si sono accordi di una vulnerabilità del nuovo prodotto.

In un post sul blog della fondazione, dunque, si spiega che c’è un problema di sicurezza e che lo stanno risolvendo ma nel frattempo il consiglio è quello di rimuovere il browser e procedere di nuovo con l’istallazione della versione 15.

Il problema riscontrato determina che un sito malevolo riesce ad inserirsi nel browser, sbirciando nella cronologia delle visite fino ad aver accesso a tutte le url visitate dagli utenti, compresi i form d’inserimento. Non è detto che il problema non si sia già verificato ma Mozilla ha potuto provvedere soltanto ritirando dal mercato la versione del browser che presentava il baco.

Adesso però, in pochissime ore, dovrebbe essere rilasciata la versione aggiornata che non presenta alcuna vulnerabilità.

Anche la versione 15 aveva dei difetti, ma sono stati risolti anche lì in pochissimo tempo.