Bose è un’azienda leader nel mercato di altoparlanti, cuffie e sistemi audio tradizionali ma non aveva ancora compiuto il grande passo nel mercato della musica streaming, almeno fino ad ora. Un annuncio di lavoro di Bose, notato da Hypebot, ha infatti svelato che l’azienda americana è in cerca di un Senior User Experience Designer per lavorare sul prototipo di una piattaforma di nuova generazione per musica in streaming e prodotti relativi.

Bose non si è ancora esposta in merito ai dettagli dell’inserzione, ma per il lavoro chiede che i candidati abbiano già lavorato su altri servizi di musica in streaming come Pandora, Spotify, Songza, Beats Music, SiriusXM, Rhapsody, iHeartRadio e RDIO. È quindi evidente che la multinazionale dell’elettroacustica cerchi di pescare a piene mani dalle piattaforme più conosciute già esistenti, magari fornendo un prodotto unico nel suo genere e con la qualità che contraddistingue da sempre l’audio “made in Bose”.

Non è ancora chiaro se il servizio di streaming musicale seguirà lo stile on-demand di Beats Music o proporrà un tipo di diffusione radio più simile a Pandora. In ogni caso, l’ingresso di un gigante del settore in questo campo potrebbe mischiare nuovamente le carte in gioco e far tremare quelli che ad ora sono i signori indiscussi della musica streaming.