Blogger si mette di traverso contro la pornografia. Dal 23 marzo 2015, infatti, come recitano le nuove norme relative ai contenuti per adulti, tutti i contenuti sessualmente espliciti saranno censurati: “Non sarà possibile condividere pubblicamente immagini e video sessualmente espliciti o che mostrano nudità su Blogger. Le immagini di nudità sono consentite se il contenuto è di pubblica utilità, ad esempio in un contesto artistico, didattico, documentario o scientifico”.

MODIFICHE SUI BLOG ESISTENTI
Sui blog già esistenti che non contengono contenuti multimediali sessualmente espliciti, non ci sarà alcun cambiamento. Diverso per i blog che contengono immagini e video di nudo o sesso: tutti questi diventeranno automaticamente privati a partire dal 23 di marzo. I contenuti non verranno cancellati, ma questi potranno essere visualizzati solamente dal proprietario, dagli amministratori del blog e da tutte le persone con cui il proprietario ha condiviso il blog.

COSA FARE? Se il blog è stato aperto prima del 23 marzo e contiene contenuti che violano le nuove norme, sarebbe meglio correre subito ai ripari. Le strade percorribili sono due:

  • Rimuovere dal blog le immagini o i video di nudo sessualmente espliciti
  • Contrassegnare il blog come privato

Se nei blog creati dopo l’entrata in vigore delle nuove norme (23 marzo) saranno presenti contenuti sessualmente espliciti, Google potrà cancellare il blog o intraprendere altre azioni.