Ogni volta che è in atto una battaglia giudiziaria tra due aziende, si assiste ad un calo delle vendite dei dispositivi oggetto del contendere o addirittura si va verso il blocco delle vendite stesse. E’ accaduto questo per il Galaxy Nexus

Uno degli ultimi prodotti dell’azienda sudcoreana Samsung, il Galaxy Nexus, è stato bloccato negli Stati Uniti dove il tribunale californiano ha disposto lo stop alle vendite. Questo dispositivo era stato presentato ad aprile e funziona con il sistema operativo Android messo a punto da Google.

La decisione di stoppare la commercializzazione del Galaxy Nexus è arrivata da parte del giudice Lucy Koh che ha deciso di vederci chiaro sulla questione brevettuale. In pratica ai porporati californiani è chiesto di capire se la Samsung ha copiato alcune caratteristiche dell’iPhone della Apple.

Il Galaxy Nexus, al momento, come tutti gli altri smartphone della Samsung, rappresenta una delle alternative più credibili alla diffusione dei prodotti di Cupertino.

Sempre a causa dell’eterna battaglia Apple-Samsung, è stato disposta anche una sospensione delle vendite sul mercato americano del Galaxy Tab 10.1 che, stando alle accuse della Mela Morsicata somiglia fin troppo al tanto amato iPad.

Anche il sistema operativo Android per il tablet sembra speculare all’iOS messo appunto dagli eredi di Jobs.