Come anticipato, dopo il BlackBerry Z10 l’azienda canadese ha lanciato anche in Italia il proprio smartphone con tastiera. Stiamo parlando di quel Q10 unico erede della gloriosa tradizione di RIM e che sarà destinato a quel pubblico che ancora dalla tastiera fisica non riesce proprio a scollarsi.

Il sistema operativo del Q10 è lo stesso dello Z10, con tutti i suoi pregi e limiti: BlackBerry 10 infatti è un sistema operativo rivoluzionario, ma che paga dazio per quanto riguarda le applicazioni, poche e scarse, almeno per ora.

Il nuovo BlackBerry, disponibile in Italia da oggi, costerà quanto il precedente modello: 699 euro sia per la versione in bianco che per quella in nero. Una cifra secondo me esagerata per chi vuole provare a competere su un mercato in cui iPhone e Android la fanno da padroni. Come ho già avuto occasione di scrivere, sono e resto convinto che i sistemi operativi sono morti e che tutto oggi dipenda dalle app.

Non ho provato personalmente il Q10, ma ne ho sentito parlare bene da parte di diverse persone. Credo che si tratti di un buon compromesso per tutti quelli che desiderano avere una tastiera vera sotto i polpastrelli e pretendono al contempo di avere a disposizione uno smartphone moderno.

Ecco tutte le caratteristiche del nuovo BlackBerry.