BlackBerry ha presentato Classic, un nuovo smartphone con un look retro e dotato di tastiera fisica completa QWERTY. Il design riecheggia i modelli del passato, come il Bold, ed anche il nome riporta alla mente gli anni in cui BlackBerry dominava il mercato, soprattutto quello business. Le dimensioni di questo dispositivo sono più piccole, se comparate con quelle del BlackBerry Passport, e l’obiettivo dell’azienda canadese è riconquistare gli utenti grazie ai punti chiave che hanno portato il marchio ad essere uno dei più famosi al mondo.

BlackBerry Classic è uno smartphone per i nostalgici della classica tastiera fisica e il trackpad, che riprende, tuttavia, alcune caratteristiche dei dispositivi odierni quali uno schermo touch e una vasta suite di applicazioni per il mondo enterprise. Da un punto di vista estetico, BlackBerry non ha cambiato molto, ma sul fronte software il sistema operativo BlackBerry 10 rappresenta una solida base nella quale installare app provenienti dai negozi BlackBerry World e Amazon App Store. All’interno di BlackBerry Classic non potevano mancare software quali l’assistente virtuale BlackBerry Assistant e BlackBerry Hub, con cui è possibile gestire tutte le conversazioni.

Sul fronte puramente hardware, BlackBerry Classic integra uno schermo touch da 3,5 pollici, con risoluzione HD da 720×720 pixel, tastiera QWERTY e trackpad. Al suo interno troviamo un processore Qualcomm Snapdragon MSM8960 da 1,5 Ghz, 2GB di RAM, 16GB di memoria flash, espandibile fino a 128GB tramite microSD e, infine, troviamo una fotocamera frontale da 2 megapixel ed una posteriore da 8 megapixel dotata di messa a fuoco e flash. Tutto ciò è corredato da una batteria da 2515 mAh, che garantisce una giornata intera in termini di autonomia, tre microfoni per eliminare i rumori dalle chiamate e connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.0 e 4G.

Per quanto riguarda il prezzo, BlackBerry Classic è disponibile online alla cifra di 449 dollari. Infine, ricordiamo che questo dispositivo, come è facile intuire, è principalmente dedicato all’ambito business rispetto a quello consumer.

Foto da comunicato stampa