Prendiamoci un attimo di svago domenicale. Avete mai avuto l’esigenza di tradurre una frase in Klingon? Per chi non lo sapesse, il Klingon è la lingua parlati da una particolare razza umanoide in Star Trek. Benché esista un vero e proprio dizionario Klingon, la lingua non ha mai preso piede tranne fra i nerd che l’hanno voluta imparare. Ieri mi è capitato di aver bisogno di tradurre una frase in questa lingua e senza neppure pensarci sono andato su Goolge Translate: con sorpresa ho scoperto che gli amici di Google non sono così nerd!

Con ancora più sorpresa, cercando in rete ho scoperto che Bing, il motore di ricerca di Microsoft, ha un traduttore che supporta pure il linguaggio Klingon. Chiaramente non parlando Klingon non posso garantire l’affidabilità dello strumento, ma ehi, mi sono detto, in questa cosa almeno Bing è meglio di Google!

Qualche settimana fa Federico Moretti ci ha illustrato gli ultimi studi degli ingegneri di Google, che utilizzando la matematica vettoriale hanno scoperto che possono tradurre qualsiasi parola da un’idioma a un altro. D’altra parte, alcuni ricercatori erano già riusciti con l’aiuto di Google Translate a decifrare il Copiale Cipher, quindi non si tratta proprio di una rivoluzione, semmai di un’interessante conferma delle potenzialità dello strumento. A maggior ragione sono rimasto sorpreso di scoprire che Google non è ancora in grado di tradurre in Klingon. Mi pare però che ci siano buone speranze per il futuro.

Seguite Silvio Gulizia su Twitter e Google Plus.