Il nome di Bill Gates è sicuramente iconico ed evocativo di un’epoca dell’informatica mitica, ma ormai polverosa e offuscata. Sembra inoltre che il fondatore di Microsoft – ora Technology Advisor – recentemente non si sia fatto vedere molto spesso al quartier generale di Redmond. Fino ad ora. Gates ha infatti rivelato di essere al lavoro su qualcosa di potenzialmente rivoluzionario: un nuovo misterioso progetto, denominato “Personal Agent”.

Bill Gates ha svelato, durante una sessione di AMA (Ask Me Anything) su Reddit, alcuni dettagli sul progetto. Si tratta di una “tecnologia che aiuterà gli utenti a ricordare ogni cosa e a decidere quali sono quelle più importanti a cui prestare attenzione”. Queste affermazioni non hanno dissolto il fitto alone di mistero attorno al progetto, che pare posso essere una versione evoluta dell’assistente vocale Cortana e non sarà esclusiva Microsoft: sarà disponibile su tutte le piattaforme, anche iOS e Android.

Nella conversazione su Reddit, Gates ha dato una sua visione quasi distopica del futuro dell’informatica, affermando che l’intelligenza artificiale sarà inizialmente molto utile all’uomo svolgendo diverse mansioni, ma in futuro, diventando più complessa e intelligente, potrebbe diventare addirittura pericolosa. Un punto di vista simile a quello di Elon Musk, boss delle tecnologie Tesla e SpaceX, che a novembre dichiarò che l’IA diventerà un pericolo nel giro di cinque anni.

Fonte immagine: wikimedia