Uno smartphone, per l’uso che gli utenti ne fanno, ha sempre problemi legati alla durata della batteria che si consuma rapidamente quando sono attivate le numerose funzioni di cui il telefono dispone. Il sogno per chi ha uno smartphone o vuole averlo per il futuro, è quello di avere in dotazione anche una batteria che funzioni, che duri a lungo e si ricarichi in pochissimo tempo. A quanto pare tra tre o cinque anni anche questo problema dovrebbe essere risolto.

Un team di ingegneri della Northwestern University, infatti, sta studiando un sistema di alimentazione in cui a fronte di una ricarica di 15 minuti si ottiene una tenuta di una settimana.

Ad oggi sono stati prodotti degli anodi per le batterie agli ioni di litio che riescono a mantenere la carica anche per un tempo dieci volte superiore a quello delle attuali batterie con una ricarica che si fa in un tempo dieci volte inferiore.

Il professore Kung che ha partecipato allo sviluppo di quest’idea, dice che la risposta ai test da parte del prototipo è da considerarsi ottima visto anche che dopo 150 ricariche, dopo un anno o anche più di vita, queste nuove batterie risultano più efficaci delle omologhe in circolazione.

Adesso tutta sta nel saper attendere la commercializzazione dell’invenzione.