Come nel caso di Yahoo! che in questi giorni sta vivendo sulle prime pagine dei giornali tecnologici, molto in un’azienda è fatto dalla vision del dirigente. Ecco perché è importante conoscere i progetti di Ballmer su Microsoft. Merissa Mayer, il nuovo CEO di Yahoo! ha provato ad importare in azienda il modello Google e in questi giorni ha comunicato a tutti i dipendenti statunitensi (a tempo pieno e parziale) di voler regalare loro uno smatphone a scelta.

Anche in casa Microsoft qualcosa sta cambiando. In un’intervista rilasciata al Seattle Times, Steve Ballmer spiega qual è la sua visione del mondo Microsoft.

La volontà in questi anni, nel futuro, sarà di far sì che il modello di business principale, oggi costituito da Windows, sia sostituito da Xbox, Zune e Windows Phone.

In questo modo l’azienda spera di trasformarsi in provider di servizi e di hardware, partendo dalla sua condizione di software house.

Steve Ballmer parla così ai giornalisti:

La nostra abilità principale sarà sempre il software, ma la gente inizia a vederci anche come provider di servizi e di hardware. E questa è una bella differenza. Il software sta sempre alla base dei nuovi dispositivi e dei servizi cloud, ma è una forma di consegna dei contenuti diversa.