Babbo Natale esiste. Se non ci credete, cercate su Google. Per semplificarvi la vita, vi diamo direttamente il link: google.com/santatracker. Qui trovate un bel calendario dell’avvento con giochini in stile Doodle con cui intrattenervi fino a che Babbo Natale non arriverà a casa vostra (se avete fatto i bravi, ben inteso). Volete sapere dove si trova Santa Claus? Date un occhio.

Google ci aiuterà a tracciare Babbo Natale, più o meno come aveva fatto lo scorso anno. Anche questa volta abbiamo a disposizione un’app per Chrome, che oltre ad aiutarci a vedere dove si trova Babbo Natale ci consentirà di animare lo sfondo delle pagine che stiamo visitando.

Insomma, se voi non state ancora pensando ai regali di Natale, sicuramente lui, Babbo Natale, lo sta già facendo.

Dimenticandoci un attimo della favola, non possiamo non notare come quest’anno Google abbia preso di petto Norad, che per la classica app natalizia ha scelto – in verità dallo scorso anno – Microsoft come partner, realizzando un prodotto che è orientato a Internet Explorer così tanto che sul mio Chrome ho chiuso il sito prima che finisse di caricarsi. Più infastidito dalla pubblicità fin troppo evidente che dall’eterno tempo di caricamento del sito NoradSanta. In realtà, tornatoci, non è così male. Solo ha un sapore un po’ tanto tech, mentre Google è decisamente più intriso di favola.

Seguite Silvio Gulizia su Twitter e Google+