Immaginate di avere un computer domestico che non proteggete abbastanza, per pigrizia o per incapacità, dagli attacchi esterni. Immaginate di essere vittime di un hacker e di vedere andare in fumo tutti i vostri dati precedentemente custoditi sull’hard disk. Con un’assicurazione sareste rimborsati del danno subito.

Continuiamo con la nostra overview sul mondo della tecnologia, così come lo vivono i cittadini belgi. In questi giorni, sta andando in onda uno spot dal titolo “Protezione famigliare Integr@ale” dell’AXA, la compagnia assicurativa che vuole lanciare un nuovo prodotto.

L’idea è quella di un’assicurazione, per ora disponibile soltanto in Belgio, per proteggere i cittadini dagli incidenti della vita di tutti i giorni, vale a dire incidenti domestici, aggressioni, catastrofi naturali e cose di questo tipo. Ma l’assicurazione in questione protegge anche dagli incidenti informatici e soprattutto dai danni alla reputazione effettuati online.

In particolare la polizza Protezione famigliare Integr@ale punta a rimborsare gli utenti che hanno subito un danno per diffamazione, ingiuria, divulgazione illegale di dati legati alla vita privata, furto dell’identità, uso illegale delle coordinate bancarie, dei sistemi di pagamento virtuali, delle pratiche di e-commerce.

L’offerta non è quella di una risoluzione delle controversie, quanto piuttosto di una pulizia dei dati malevoli e di un supporto giuridico via telefono.