La notizia sta girando ormai da un paio di settimane, ed è stata riportata non solo sui Forum dei consumatori, ma anche su siti più importanti come quello de Il Giornale. E non si tratta affatto di una news piacevole, dal momento che porterà nuove spese ai clienti di due dei quattro maggiori operatori telefonici in Italia. Parliamo di Tim e Vodafone, che a breve renderanno a pagamento diversi dei propri servizi sugli avvisi di chiamata.

Si tratta, per Vodafone, di Recall/Chiamami, che costerà ai clienti 6 cent/giorno utilizzato, che per un intero anno diventano qualcosa come 22 euro. I rincari però non riguardano solo questo servizio; come si legge sul Forum di Vodafone Lab, verranno rincarate anche le chiamate verso la segreteria, da 50 a 99 centesimi, la ricevuta di consegna per gli SMS, da 19 a 25 centesimi, e gli MMS, da 70 a 99 cent. Per disattivare i servizi giornalieri, è necessario chiamare il 42070.

Per quanto riguarda, invece, Tim, sarà interessato il servizio Lo Sai/Chiamami, che avrà un prezzo di 1,90 euro ogni 4 mesi, dunque qualcosa come 7,60 euro l’anno. Per disattivare il servizio, è sufficiente chiamare il 40920.

Tre e Wind, invece, non dovrebbero introdurre rincari su questo tipo di servizi, già gratuiti e che dovrebbero rimanere tali. Nessuna conferma né smentita ufficiale è arrivata da Tim e Vodafone, che dovrebbero però inviare un SMS contenente i cambiamenti tariffari. Staremo a vedere cosa succederà con l’avvicinarsi del 21 luglio.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter

photo credit: Patrick Hoesly via photopin cc