Il quarto capitolo della saga di Assassin’s Creed, ambientato durante l’età d’oro dei pirati, è stato da poco rilasciato, anche sulle console next-gen PlayStation 4 e Xbox One, ma iniziano già a circolare le prime indiscrezioni circa l’ambientazione storica dei futuri capitoli.

A dare un nuovo indizio sull’argomento è stato Jean Guesdon, Creative Director di Assassin’s Creed IV: Black Flag, durante un’intervista ai microfoni di Vg247. Guesdon ha dichiarato: “Il Giappone feudale rimane – come numerosi altri periodi e luoghi – un possibile setting per il franchise grazie all’Animus”.

Tuttavia il dipendente Ubisoft ha sottolineato il fatto che il raggio d’azione è di una vastità immensa, e quindi le possibilità di trasposizione ambientale e storica sono innumerevoli: “Tutta la storia dell’umanità è il nostro parco giochi”. Difficile sapere se l’azienda francese abbia o meno programmato fasi storiche e ambientazioni a lungo termine o debba ancora pensare ai prossimo titoli. Non resta che attendere i nuovi capitoli del brand per scoprirlo.