Ogni gruppo di lavoro ha bisogno di organizzarsi e coordinarsi. E anche noi di Leo Hi-tech sentiamo questa necessità. Trattandosi di persone che non lavorano insieme fisicamente, accordarsi e tenersi in contatto è necessariamente una priorità, così come lo è farlo nella maniera più semplice e veloce possibile. E per fare ciò, spesso le mail risultano un po’ scomode.

Dopo qualche mese passato utilizzando Trello, in tanti abbiamo sentito la necessità di cambiare, per diversi motivi, tra i quali la non perfetta ottimizzazione dell’app di Trello per smartphone, che risulta parecchio scomoda, dal momento che è necessario trascinare i diversi riquadri manualmente. Insomma, mi sono trovato a dover testare Asana, software con funzioni simili a Trello, ma a mio parere meglio organizzato e dal più semplice ed intuitivo utilizzo.

asana screenshot 1

Effettuando il primo accesso, è possibile connettersi con Google+, utilissimo social per il coordinamento, evitando così la creazione di un nuovo account e saltando tutta la fase di registrazione. Una volta dentro, Asana ci viene presentato con un video introduttivo, a cui segue la fase di invito via mail dei componenti del gruppo di lavoro.

Dopo questa fase di configurazione passiamo all’utilizzo vero e proprio. Il primo step consiste nella creazione delle tab che in questo caso riguardano propriamente la scrittura, la programmazione e la pubblicazione dei post. E’ possibile inoltre, e non si tratta di una feature secondaria, la programmazione delle attività stabilite, nel nostro caso la pubblicazione di un post ad una determinata ora di un giorno o di un altro, con annessa assegnazione dell’attività.

AsanaTabs

Come già detto, le funzioni sono pressoché le stesse di Trello, ma con un’interfaccia molto più intuitiva. Passando al comportamento dell’app mobile, che ho provato per iOS, devo dire che è molto più funzionale rispetto a quella di Trello. Mi spiego: il menù a tendina sulla sinistra ci permettere di spostarci agilmente tra una e l’altra tab senza dover scorrere la schermata come accadeva per l’app Trello.

Purtroppo però l’app non è perfetta. A quanto pare non è infatti possibile spostare un contenuto da una tab all’altra, azione invece eseguibile in tutta facilità da PC, semplicemente trascinando la determinata scheda in una o nell’altra categoria del menù sulla sinistra.

In definitiva, Asana si rivela un ottimo software gestionale. Sicuramente con qualcosa da migliorare, ma a mio avviso superiore a Trello.

Segui Andrea Careddu su Google Plus Twitter