Alcuni giorni fa era emersa la notizia che il futuro Apple Watch avrebbe integrato un supporto per rilevare il livello di glucosio nel sangue. Adesso, arriva la notizia che Tim Cook, CEO di Apple, sarebbe stato avvistato mentre testava un tracker per il rilevamento dello zucchero nel sangue che lavora assieme proprio all’Apple Watch. Grazie a questa accoppiata, i malati di diabete potranno monitorare il livello di glucosio nel sangue e sapere quando devono utilizzare l’insulina.

Se quanto affermato da CNBC, fonte assolutamente autorevole, corrispondesse al vero, in futuro i possessori di un Apple Watch e malati di diabete potranno sostituire i loro strumenti diagnostici con un qualcosa di più pratico che potranno tenere sempre addosso senza problemi. Apple Watch, dunque, potrebbe diventare in futuro un potente strumento medico. Del resto, recenti indiscrezioni affermavano che Cupertino avesse costituito un team di specialisti medici per studiare tutte le applicazioni sanitarie dell’Apple Watch tra cui proprio questa.

Per poter trasformare l’Apple Watch in uno strumento medico è necessario, però, che Apple ottenga certificazioni ed approvazioni dagli organi competenti. Da capire, dunque, come Apple avrà fatto a superare gli ostacoli legislativi visto che in passato Tim Cook aveva fatto sapere di non voler passare per questa strada.

Sicuramente se ne saprà di più nel corso dei prossimi mesi quando arriveranno nuove indiscrezioni in vista del lancio dell’Apple Watch di terza generazione.