Apple Watch Series 3, la nuova versione dell’indossabile della mela morsicata, è stato, finalmente, annunciato.

Nessuna novità estetica rispetto alla precedenti versioni, ma cambia davvero moltissimo dentro grazie ad un nuovo hardware ed all’arrivo di nuove possibilità d’utilizzo.

Apple Watch Series 3, infatti, è il primo smartwatch della mela morsicata a disporre anche di un modulo LTE che ne amplia enormemente le possibilità. Proprio il supporto alla rete dati è la vera grande novità di questo modello. Da evidenziare che la versione con LTE incluso si riconoscerà dalla colorazione rossa della corona posta sul lato destro dello smartwatch.

Inoltre, sul mini display dell’Apple Watch Series 3 compariranno dei pallini verdi che evidenzieranno l’intensità del segnale. La presenza dell’LTE renderà lo smartwatch molto più ricco di possibilità. Sarà possibile, per esempio, ricevere ed effettuare chiamate, non solo quando è connesso all’iPhone ma anche quando si trova scollegato allo smartphone.

Tanta attenzione anche per gli amanti del fitness con l’introduzione di nuovi sensori che migliorano l’analisi dei dati dell’attività fisica svolta.

Apple Watch Series 3 dispone anche di un processore dual core il 70% più veloce del precedente modello. Presente anche il GPS. La batteria è stata migliorata e dovrebbe garantire almeno una giornata d’uso.

Il nuovo smartwatch di Apple si potrà ordinare dal 15 settembre con disponibilità dal 22 settembre. Purtroppo, tra i primi paesi dove sarà messo in vendita la variante LTE non c’è l’Italia.

Per quanto riguarda i prezzi, la variante senza LTE costerà a partire da 329 dollari, quella con modulo LTE a partire da 399 dollari.

Apple Watch Series 3 sarà disponibile, come per i modelli precedenti, in due dimensioni: 38mm e 42mm. Lo smartwatch è certificato IP68 e, come da tradizione, i cinturini possono essere personalizzati.

WatchOS 4

All’interno del nuovo Apple Watch Series 3 è integrato il nuovo sistema operativo watchOS 4 che sarà disponibile anche per tutte le passate declinazioni dello smartwatch di Cupertino. Tantissime le novità e i miglioramenti. Ci sono, per esempio, nuove watch faces che integrano direttamente Siri.

Rivista anche la dock che adesso, prevede uno scorrimento verticale. Arriva anche Apple News e fa il suo debutto una nuova interfaccia dedicata al fitness ed ad Apple Music. Molto interessanti le nuove funzioni musicali che permettono di sincronizzare le playlist del proprio account, copertine incluse.

Novità anche per quanto concerne le funzioni mediche. Per quanto riguarda la misurazione della frequenza cardiaca arrivano nuove funzioni dedicate soprattutto pensate per tenere sotto controllo lo stato di salute degli utenti. Apple Watch avviserà se qualcosa non va grazie ad una funzione che valuta se i parametri sono fuori scala.

Per gli amanti del fitness, grazie ai tag NFC, gli Apple Watch si potranno collegare ai principali strumenti per l’attività fisica. Gli orologi smart di Apple potranno essere utilizzati anche come torcia. Tante, anche, le novità per gli sviluppatori.

watchOS 4 sarà disponibile dal 19 settembre per tutti gli Apple Watch.