Apple Watch Series 3, come noto, al momento non arriverà in Italia. Una scelta che non è piaciuta molto agli utenti che da tempo aspettavano lo smartwatch di Apple con il supporto alla rete dati. Ovviamente, nulla è dato per scontato, e non è detto che in futuro questo modello non arrivi anche in Italia. Tuttavia, anche se arrivasse, i futuri acquirenti dovrebbero far fronte ad un’altra limitazione.

Apple Watch Series 3 LTE, infatti, non supporta il roaming. Questo significa che non sarebbe possibile sfruttarlo all’estero grazie al servizio di free roaming attivo in Europa. Il supporto alla rete LTE, infatti, potrà essere utilizzato esclusivamente all’interno del paese in cui l’Apple Watch Series 3 sarà acquistato.

Non è chiaro quale sia il motivo di questa limitazione. Si pensa che ci possano esser specifici limiti hardware, oppure delle limitazioni dovute alla condivisione con il numero di telefono dell’iPhone. Quindi, in sostanza, al momento, non solo l’Apple Watch Series 3 LTE potrà funzionare solamente con i carrier del paese originario ma nel caso di viaggio all’estero, la connessione LTE non potrà funzionare.

Secondo qualcuno, il problema hardware sarebbe da ricaricarsi nell’utilizzo della SIM virtuale che ha richiesto specifici accordi con gli operatori. Accordi, però, incompatibili con l’uso al di fuori del confini americani o in modalità di roaming.

Apple Watch Series 3 può essere preordinato nella versione non LTE con prezzi a partire da 379 euro. Disponibilità dal 22 settembre prossimo.