Aggiornamenti in casa Apple. Nei giorni scorsi infatti è stato riportato in seguito all’aggiornamento del sistema operativo di Apple Watch alla versione 1.0.1 un primo problema di funzionamento. Lo smartwatch, come da promozione iniziale dell’azienda, avrebbe dovuto effettuare il monitoraggio della frequenza cardiaca ad intervalli di tempo regolari, ogni 10 minuti. Dopo il suddetto aggiornamento però così non è più stato, con il Apple Watch che mostrava dei buchi nella misurazione del battito anche per ore consecutivamente.

Abbiamo anche riportato il malfunzionamento come tale, spiegando nel dettaglio che Apple avrebbe potuto scegliere di diminuire appositamente la frequenza del monitoraggio del battito cardiaco, magari al fine di economizzare l’utilizzo di batteria, ma questa ipotesi è stata scartata considerando che tale cambiamento non è stato riportato nel sito ufficiale di Apple Watch, dove si poteva leggere ancora che le misurazioni sarebbero avvenute ad intervalli di 10 minuti. Ci è voluto qualche giorno, ma ora l’azienda di Cupertino ha finalmente fatto chiarezza sul problema in questione.

Come riporta il sito statunitense The Verge, Apple ha spiegato che il monitoraggio sporadico del battito cardiaco non costituisce un bug, ma una funzione che avviene come da progettazione. La previsione inizialmente scartata diviene quindi realtà, con misurazioni più sporadiche che diventano regolarità. All’ipotesi si è aggiunto poi anche l’aggiornamento della pagina del sito ufficiale Apple dedicato al battito cardiaco, dove ora si legge che Apple Watch tenterà di misurare la frequenza cardiaca ogni 10 minuti, ma non effettuerà la registrazione della stessa nel momento in cui chi lo indossa è in movimento, o lo è anche solamente il braccio su cui porta lo smartwatch.

In realtà si tratta solo di un cambiamento di applicazioni, perché come riporta ancora The Verge, Apple Watch presenta una funzione separata nell’app Workout per il monitoraggio della frequenza cardiaca durante la corsa o comunque mentre si svolge attività fisica. Nonostante ciò non è chiaro il motivo per il quale Apple abbia modificato la funzione dello smartwatch, dal momento che il cambiamento è stato notato solo dopo l’aggiornamento a Watch OS 1.0.1, ma il changelog non menziona affatto la modifica nella frequenza di monitoraggio del battito. Chiaramente le verifiche sul battito effettuate quando l’utente è fermo saranno più accurate rispetto a quelle in movimento, dunque è probabile che la ragione sia questa, ma non ci resta che attendere notizie ufficiali.