Non solo Apple Watch. Non solo la nuova famiglia MacBook. Molto di più. Nel corso dell’evento programmato per il 9 marzo, in cui Apple avrebbe dovuto, secondo i rumor, semplicemente mostrare più dettagli e fornire informazioni sullo smartwatch, è stato introdotto infatti il primo elemento di una famiglia di notebook con design e caratteristiche rinnovate, completamente in alluminio, con uno stile futuristici, vale a dire proprio MacBook con display da 12 pollici.

Per quanto riguarda invece Apple Watch, abbiamo già visto in precedenza le applicazioni disponibili, predefinite nel dispositivo. Tra queste troviamo app di fondamentale importanza ed utilità per lo smartwatch, a partire da Messaggi e continuando con la lunga lista: Telefono, Mail, Calendario, Attività, Allenamento, Mappe, Passbook, Siri, Musica, Mirino fotocamera (con cui Watch si trasforma in un controllo remoto per scattare con la camera del nostro iPhone), Telecomando (utile per chi possiede Apple TV), Foto, Borsa, Cronometro, Timer, e Ore locali.

Tante anche le applicazioni di terze parti supportate dallo smartwatch, per cui in alcuni casi come già riportato in precedenza, Apple avrebbe lavorato direttamente ed in via segreta con aziende del calibro di Facebook e BMW per poter fornire versioni stabili e funzionali agli utenti che compreranno per primi acquisteranno Apple Watch; ma quali sono le migliori app di terze parti che potremo utilizzare sullo smartwatch? Quali consentiranno lentamente una diminuzione nel tempo di utilizzo degli smartphone? Ecco quelle più interessanti.

  • Instagram: primo posto per l’app del social network fotografico più utilizzato al mondo. Con questa potremo accedere al feed fotografico, mettere Mi Piace alle fotografie che più catturano, e anche commentare attraverso le emoji, tutto direttamente dal proprio polso. Saranno inoltre presenti notifiche interattive che consentiranno di non perdere niente di ciò che passa nella propria timeline.
  • Twitter: altra app molto interessante considerato l’uso che se ne può fare senza utilizzare lo smartphone. Da Twitter per Apple Watch infatti si potrà come per Instagram accedere al news feed, e con un tocco retwittare o aggiungere ai preferiti un cinguettio particolarmente interessante. Indossando lo smartwatch si riceverà inoltre una lieve vibrazione quando arriva una nuova menzione, e twittare sarà sempre più facile e veloce, grazie alla dettatura vocale.
  • TripAdvisor: anche l’app per i viaggiatori non può mancare su Apple Watch, e permetterà attraverso la localizzazione di esplorare i luoghi nelle vicinanze e scoprire cosa visitare, se presente un buon ristorante, un museo, un negozio; luoghi da visitare, direttamente dal proprio polso, senza più bisogno di prendere in mano iPhone.
  • Evernote: su un dispositivo da polso non può mancare un’applicazione di note e promemoria, ancora meglio se si tratta di una delle migliori di questo genere. Con Evernote sarà possibile accedere alla dettatura di note, a quelle salvate di recente, e anche impostare promemoria.
  • CNN: informazione costante, aggiornata, e affidabile? La soluzione sarà su Apple Watch già dal lancio, ed è l’app di CNN, che fornirà notizie su categorie personalizzate tra cui l’utente sceglie. Basta un tocco per decidere se aprire l’articolo, salvarlo ignorarlo.
  • Shazam: l’esempio è sempre lo stesso; in macchina, per strada, al supermercato, passa una canzone e sfugge il titolo. Basta un tap sullo smartwatch e l’app su iPhone cerca subito la canzone, di cui titolo, artista e testo appaiono poi direttamente su Watch.
  • eBay: il più grande e-commerce al mondo non poteva non arrivare sul primo smartwatch Apple. Con l’app sarà possibile monitorare l’andamento delle proprie aste e ricevere notifiche direttamente su polso, in modo da poter prontamente rilanciare in caso di superamento delle proprie offerte.
  • Nike+ Running: con l’app si possono vedere direttamente dal quadrante dell’orologio i dati sui propri movimenti, dalla distanza percorsa, alla durata dell’attività, al passo tenuto durante la stessa. E’ inoltre possibile ricevere gli incoraggiamenti ed i commenti degli amici, ed ascoltare musica con le cuffie Bluetooth durante l’allenamento.

Queste alcune delle app di terze parti più interessanti per Apple Watch, nonostante le stesse siano in continua costruzione, e dunque la lista stessa sia via via più lunga. Già al lancio dello smartwatch, previsto per il primo scaglione di nazioni il 24 aprile (in Italia sarà necessario attendere qualche giorno in più), le app saranno molte di più.