Apple Watch integra una porta diagnostica nascosta con ingresso a 6-pin, posizionata al di sotto dell’aggangio dei cinturini e bande. Questa porta sembra essere un vero e proprio mistero, poiché nemmeno Apple ha dato comunicazione della sua presenza e non viene ritratta in nessuna delle fotografie ufficiali presenti sul sito web.

Mancano pochi giorni alla consegna delle prime unità di Apple Watch agli utenti che sono riusciti ad ordinare lo smartwatch di Apple, non appena disponibile. Nella rete, però, sono circolate immagini che sottolineano come gli Apple Watch presso gli Apple Store integrino una porta con ingresso 6-pin e di cui non sappiamo ancora molto.

A conferma di tutto ciò vi è la foto di John Gruber, di Daring Fireball, che conferma la presenza della porta diagnostica presente nel modello ricevuto in anteprima. Rispetto agli esemplari presenti negli Apple Store, nel modello ricevuto da John Gruber la porta risulta essere completamente chiusa e inutilizzata.

https://twitter.com/gruber/status/585997808861388802/

Ricordiamo che la presenza di una porta diagnostica integrata in Apple Watch era già stata anticipata lo scorso marzo da alcuni rumors, che avevano sottolineato come quest’ultima sarebbe potuta essere utilizzata per creare un mercato di accessori che si interfacciano con Apple Watch. Apple, tuttavia, non ha comunicato il debutto di accessori in grado di interfacciarsi con lo smartwatch tramite la porta con ingresso a 6-pin, che non viene nemmeno riportata all’interno della documentazione ufficiale.

Pur non sapendo quale tipologia di funzionalità offra la porta da 6-pin, sembra che venga utilizzata ad oggi solo per la diagnostica, tuttavia non viene esclusa la possibilità di interfacciare futuri prodotti realizzati da aziende di terze parti. Per conoscere se Apple abbia integrato in tutti gli Apple Watch la porta diagnostica, è necessario aspettare qualche giorno prima che le unità ufficiali giungano tra le mani degli utenti.