Dal WatchKit, la piattaforma di sviluppo di Apple Watch appena rilasciata, sono emerse le prime caratteristiche di Apple Watch, compresa la risoluzione del display che ancora non era stata rivelata ufficialmente dall’azienda di Cupertino.

Secondo quanto trapelato dalle linee guida del kit di sviluppo, i due modelli di Apple Watch avranno display con risoluzioni diverse: la versione più piccola da 38 millimetri disporrà di uno schermo con risoluzione di 272 x 340 pixel, mentre lo smartwatch da 42 millimetri avrà una risoluzione da 312 x 390 pixel. Dalla documentazione del Watchkit si scopre che si tratta di un display di tipo Retina e viene consigliato agli sviluppatori di utilizzare asset per le immagini 2X già sfruttate su iOS per iPhone, iPad e iPod Touch.

La mele morsicata chiede agli sviluppatori di realizzare applicazioni le cui risoluzioni siano adatte su entrambi gli schermi, quindi due versioni che però dovranno essere identiche dal punto di vista dei contenuti. Per quanto riguarda invece le icone, dal kit di sviluppo si scopre che quelle generiche dovranno essere di 29 pixel per il modello piccolo e di 36 pixel per la versione grande, mentre le icone sulla homescreen dovranno avere una dimensione compresa fra 172 e 196 pixel.

Apple suggerisce che tutti i contenuti creati per lo smartwatch siano il più possibile leggeri visto che il dispositivo è stato creato per interazioni semplici e veloci. Le applicazioni dovranno poi – sempre secondo le linee guida di Apple – rispettare il contesto in cui l’utente vi accede e valorizzare le caratteristiche tecniche dell’orologio intelligente e la sua profonda possibilità di personalizzazione.