Anche se ancora non si conosce il giorno di lancio del nuovo Apple Watch, in rete sputano nuove indiscrezioni relative a quelle che potrebbero essere le caratteristiche della seconda generazione dello smartwatch della mela morsicata.

Una di queste voci riguarda la possibile presenza di una fotocamera, suffragata da un brevetto di Apple stilato già nel lontano 2013 ma pubblicato solo in questi giorni. Una vera e propria novità non solo per Apple ma per gli smartwatch in generale visto che mai nessuna azienda ha installato un sensore fotografico all’interno di un suo orologio intelligente.

brevetto fotocamera

Stando a quanto riportato dal brevetto, la fotocamera potrebbe servire non solo per scattare foto ma anche per usare FaceTime o effettuare scansioni di QR code o codici a barre nei negozi.

Questa la descrizione del brevetto: “la camera può includere, ad esempio, una fotocamera digitale compatta che include un sensore di immagine come un sensore CMOS e componenti ottici (ad esempio lenti) per mettere a fuoco un’immagine sul sensore immagine, insieme con controlli azionabili per utilizzare i componenti di imaging per catturare e salvare le immagini e/o video. Le immagini possono essere memorizzate, ad esempio, in una memoria interna e/o trasmessi dal dispositivo indossabile ad altri dispositivi per una conservazione. A seconda del caso, i componenti ottici potrebbero essere in grado di fornire distanza focale fissa o distanza focale variabile; in quest’ultimo caso, può essere fornito l’autofocus. In alcune forme di attuazione, la fotocamera può essere disposta lungo un bordo, ad esempio, il bordo superiore, ed orientata per consentire all’utente di catturare immagini di oggetti vicini nell’ambiente, ad esempio un codice a barre. In altre forme di realizzazione, la fotocamera può essere disposta sulla superficie frontale, ad esempio, per catturare immagini dell’utente [selfie]. Zero, una, o più telecamere possono essere previste, a seconda dell’implementazione.”

Un secondo brevetto è emerso in queste ore e riguarda la presenza di tasti aggiuntivi che potrebbero appunto essere installati nel prossimo Apple Watch insieme a quelli già esistenti nel vecchio modello (ovvero un pulsante corona e un secondo tasto sul lato destro).

Non è chiaro se fotocamera e nuovi pulsanti saranno presenti in Apple Watch 2, ma se Apple ha deciso di depositare dei brevetti è evidente che qualcosa bolle in pentola.

brevetto tasti