Il CEO di Apple Tim Cook ha fatto sapere che Apple Watch, il primo orologio intelligente della mela morsicata, arriverà sugli scaffali dei negozi ad aprile. Il dispositivo, la cui data di rilascio è stata avvolta dall’ombra per diversi mesi, non ha però ancora un giorno preciso ma solamente il mese. Apple Watch verrà commercializzato in tre varianti: Sport, Watch ed Edition, e avranno un prezzo di partenza pari a 349 dollari, sempre annunciato dal numero uno della società. La versione Edition potrebbe però arrivare a costare più di 1000 dollari.

In questi giorni è balzata agli onori della cronaca la possibile durata della batteria di Apple Watch. Secondo alcune autorevoli fonti, vicine all’azienda di Cupertino, il device potrebbe avere un’autonomia di circa 19 di utilizzo passivo e 2,5-4 ore di uso attivo con applicazioni mentre lo stand-by dovrebbe durare 2-3 giorni. Apple Watch sarà equipaggiato con il processoere Apple S1, dalle performance simili a quelle dell’Apple A5 già utilizzato per gli smartphone iPhone 4S e iPod Touch 5. Lo schermo sarà a colori Retina con un refresh dell’immagine pari a 60fps.

Ricordiamo che Apple Watch è supportato da iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C e iPhone 5, mentre tutti gli altri smartphone del gruppo di Cupertino non funzioneranno con l’orologio intelligente.

Fonte immagine: infophoto