Apple Watch, il primo smartwatch della Mela che non è ancora in piena distribuzione, ha ricevuto nei giorni scorsi il primo importante update del suo software, basato su iOS 8. Con l’aggiornamento in questione il dispositivo è passato alla versione software 1.0.1, portando con sé la risoluzione di vari bug ed il miglioramento di alcune funzioni, ma non le varie funzioni – Trova il mio Apple Watch giusto per citarne una – che erano date come imminenti nei giorni precedenti l’aggiornamento. Non tutto però è andato come da programma, perché per tutti i bug rimossi, un nuovo malfunzionamento è sorto.

Sono numerosi infatti, come riporta The Verge, gli utenti di Apple Watch ad aver riscontrato problemi, in seguito all’aggiornamento, nel monitoraggio della frequenza cardiaca effettuato dallo smartwatch. Il dispositivo dovrebbe infatti di norma effettuare un controllo del battito ad intervalli regolari di 10 minuti, per verificare variazioni sostanziali e tracciare un andamento cronologico, ma dopo l’update del software tale intervallo non è rispettato, saltando come riporta la fonte anche di oltre un’ora. L’ipotesi fatta dal sito statunitense – prontamente scartata – è che con l’aggiornamento Apple possa aver scelto di ridurre la frequenza delle misurazioni, puntando ad un risparmio di batteria del dispositivo, ma così non è dal momento che sul sito ufficiale è presente la dicitura ogni 10 minuti. Inoltre una modifica di questo tipo sarebbe dovuta essere menzionata con una nota o simili nel rilascio dell’aggiornamento, cosa che non è avvenuta.

Un nuovo bug, dunque per lo smartwatch, che anche se in maniera non molto rilevante, altera il corretto funzionamento di Apple Watch ed in particolare del cardiofrequenzimetro presente al suo interno. Il problema potrebbe presto essere risolto con un nuovo aggiornamento alla versione 1.0.2 del sistema operativo, con la quale potrebbero inoltre essere corretti altri bug, la cui presenza è anche abbastanza normale considerando che si tratta del primo dispositivo indossabile nonché del primo smartwatch dell’azienda.