Apple ha annunciato la Worldwide Developers Conference 2015, evento che si terrà dall’8 giugno al 12 giugno a San Francisco, presso il Moscone West. Il tanto atteso keynote di apertura sarà l’evento centrale della manifestazione dell’azienda di Cupertino.

Apple ha comunicato le date ufficiali della WWDC 2015. La tanto attesa conferenza mondiale degli sviluppatori, anche quest’anno, si ripropone con tantissime novità e con un keynote che si preannuncia ricco di nuovi prodotti.

La WWDC 2015 sarà aperta a circa 5000 sviluppatori Apple che, da tutto il mondo, potranno assistere a più di 100 sessioni tenute dagli ingegneri dell’azienda di Cupertino. Per partecipare, tuttavia, è necessario sottoscrivere una richiesta di adesione, ma l’assegnazione dei posti avviene attraverso una sorta di lotteria, su base casuale. Il tempo per far richiesta dei biglietti è limitato, visto la pagina dedicata sarà disponibile fino a venerdì 17 aprile alle 10:00, ora del Pacifico, ore 19:00 in Italia. Gli sviluppatori sapranno l’esito della propria richiesta entro lunedì 20 aprile. Ricordiamo che il costo della partecipazione alla WWDC 2015 è pari a 1599 dollari.

Apple, inoltre, mette a disposizione 350 borse di studio, permettendo, agli studenti e membri delle organizzazioni che si occupano di ingegneria, matematica e scienza, di poter partecipare gratuitamente. Per tutti gli studenti interessati, Apple richiede l’invio di un’applicazione che mostri la creatività e le capacità tecniche. Le applicazioni per Mac o iOS devono essere scritte in Objective-C e Swift o completamente in Swift. La finestra temporale per l’invio delle domande è dal 22 aprile fino al 26 aprile, ore 17:00 del Pacifico.

La WWDC 2015 avrà come proprio apice il discorso inaugurale del CEO Tim Cook, che potrebbe presentare importanti novità sia sul fronte hardware che quello software. Infatti, circolano indiscrezioni su un potenziale debutto del tanto atteso servizio di streaming musicale, una nuova Apple TV, aggiornamenti riguardanti la gamma MacBook Pro da 15 pollici e molto altro ancora. Non resta, quindi, che aspettare il keynote ufficiale, momento in cui scopriremo le principali novità che Apple ci riserva.