Novità in casa Apple. Dopo i precedenti report su un’eventuale supporto alla riproduzione di video 4K, si torna a parlare di Apple TV, ed in particolare della prossima versione del set-top-box, che dovrebbe essere commercializzata entro la fine del 2015 – i rumors vogliono la nuova Apple TV presentata in occasione della WWDC 2015 in programma per le giornate dall’8 al 12 di giugno. La nuova versione dovrebbe portare agli utenti un hardware rinnovato ma non solo, perché potrebbero essere presenti importanti novità anche riguardanti il telecomando del dispositivo.

Proprio il telecomando della prossima versione di Apple TV è stato infatti al centro di un report del New York Times, secondo il quale nella revisione del design potrebbe essere integrato nel controller remoto un innovativo touch pad, che potrà essere utilizzato dagli utenti per la navigazione nelle diverse schermate. Oltre al touch pad in oggetto saranno inoltre presenti due pulsanti fisici. Questa novità sarebbe riconducibile alla classica filosofia Apple in direzione della maggiore semplicità possibile sui propri dispositivi, ed il telecomando dovrebbe avere una dimensione simile – secondo una fonte interna ad Apple – a quella del controller remoto dello speaker Amazon Echo.

Il funzionamento della nuova area touch dovrebbe consentire all’utente di accantonare la vecchia e tradizionale abitudine del premere continuamente sui tasti del telecomando per sfogliare i contenuti sulle varia pagine, in una logica più semplice e funzionale, in una parola: smart. Invariate invece le altre informazioni relative alla nuova versione di Apple TV, che dovrebbe essere dotata di chipset Apple A8 ed una più ampia memoria interna che si può presupporre poter essere dedicata a contenere applicazioni aggiuntive per la piattaforma, scaricabili magari direttamente da App Store in una sezione dedicata. La nuova Apple TV dovrebbe inoltre, come abbiamo già visto in precedenza, presentare l’integrazione di Siri, l’assistente vocale della Mela. Non resta che attendere la conferenza Apple di giugno per saperne di più.