Da mesi ormai è pronosticata per Apple l’introduzione di una nuova e migliorata versione di Apple TV. E tale modello dovrebbe essere inserito molto presto, con ogni probabilità nel corso dell’evento in cui il prossimo 9 settembre verranno introdotti iPhone 6s e 6s Plus (secondo i rumors anche una terza versione, iPhone 6c) e magari anche il tanto chiacchierato iPad Pro con grande display da oltre 12 pollici. Tornando però ad Apple TV, già nelle precedenti settimane i report hanno parlato di un nuovo controller remoto con touchpad e microfono.

Ora però, come riporta The Verge, sembra si possa andare anche oltre. La nuova versione di Apple TV potrebbe infatti essere dotata di telecomando sensibile al movimento, il quale sarebbe dotato di sensori in grado di tracciare il movimento in varie dimensioni, in maniera simile a quanto avviene con Wii Remote, il controller della console Nintendo – quest ultimo è anche dotato di sensore a infrarossi. Questa caratteristica avrebbe un’importante implicazione per il media center della Mela, che si candiderebbe direttamente per ritagliarsi un rilevante ruolo nel mondo del casual gaming. Di conseguenza Apple potrebbe in questo caso decidere finalmente di aprire un App Store per Apple TV, dove in seguito i giochi arriverebbero molto velocemente.

Ancora, una maggiore attenzione sui giochi necessiterebbe logicamente una maggiore potenza, perciò la nuova versione di Apple TV potrebbe essere dotata del processore Apple A8, lo stesso che al momento è utilizzato su iPhone 6, ma con meno restrizioni nella potenza dal momento che non è necessario risparmiare energia come nello smartphone. Infine secondo il report dovrebbe essere ancora assente il servizio di streaming a causa della mancanza di accordi con i fornitori di contenuti. Certo è che se la rinnovata versione del set-top box avesse un imporante successo, potrebbero aumentare i partner desiderosi di entrarvi a contatto.