Giornata ricca di aggiornamenti in casa Apple, con l’azienda di Cupertino che ha annunciato diverse nuove versioni di alcuni sistemi operativi.

A essere presi in considerazione un po’ tutti i differenti device: iDevice, Mac, Apple TV e Apple Watch.

Sono quattro i pacchetti di upgrade annunciati ed emessi da Apple: iOS 9.2, OS X 11.11.2, tvOS 9.1 e watchOS 2.1; aggiornamenti che, di fatto, vanno a coprire tutta la linea dell’azienda americana.

iOS 9.2 è l’aggiornamento per tutto l’universo iDevice, mentre è specifico per Mac il nuovo OS X 11.11.2; la Apple Tv fa riferimento a tvOS 9.1, mentre watchOS 2.1 è rivolto a tutti coloro che sono titolari di un Apple Watch.

Le principali novità presenti nel nuovo pacchetto OS X 9.2, presente su iPhone, iPad e iPod Touch, sono relative a dei bug riscontrati nelle precedenti versioni; sono state inoltre introdotte delle feature minori. Apple Music offre ora la possibilità per l’utente di poter creare una nuova playlist quando si include un brano in una playlist esistente. E poi migliorie anche in News (nasce la sezione Top Stories), supporto 3D Touch in iBooks, ascolto di un audiolibro e Siri che supporta ora anche l’arabo.

L’aggiornamento di OS X 11.11.2 è stato emesso per rendere più stabile il sistema operativo e per risolvere problemi di compatibilità e sicurezza; è stata infatti aumentata e migliorata l’affidabilità delle connessioni WiFi, Handoff e AirDrop.

Infine tvOS 9.1 e watchOS 2.1: la prima, che fa riferimento alla Apple Tv, è all’esordio per gli upgrade, essendo uno degli ultimi nati in seno alla Mela Morsicata. Peccato che questo aggiornamento non riguarda i clienti italiani, poiché basata sulla possibilità di effettuare ricerche nella grande libreria di Apple Music tramite Siri. L’assistente vocale, infatti, non è ancora abilitata sulla versione di casa nostra.

watch0S 2.1, aggiunge arabo e greco come lingue di default e altre piccole e comode funzioni come il supporto all’interfaccia Right-to-Left per i mancini. Risolti anche bug minori: la visualizzazione dell’ora in modalità Power Reserve è ora possibile.