L’azienda di Cupertino vuole distinguersi non solo per quel che produce ma anche per come lo produce. Per questo dalla Apple arriva una nuova spinta alla trasparenza: la Mela morsicata renderà trasparente la lista dei fornitori.La Apple ha deciso di far rispettare non soltanto al suo interno ma da tutti i fornitori, gli standard in materia di responsabilità sociale. L’intera catena di produzione dei dispositivi con la Mela morsicata è interessata da questa rivoluzione.

Tutti coloro che lavorano ad un iPhone, un iPod o un iPad devono essere in condizioni di lavoro sicure, devono rispettare la salute e la dignità dei lavoratori e rispettare al tempo stesso l’ambiente. Non si tratta di vincoli estemporanei ma di un vero nuovo rapporto.

Per il 2012 la catena delle forniture alla Apple deve essere più responsabile. I processi produttivi, in primo luogo, devono essere convertiti all’ecocompatibilità. Già stando a quanto riportato da Greenpeace, sono stati fatti dei passi avanti ma la delocalizzazione non consente alla casa madre di controllare tutti i punti della catena di montaggio internazionale.

Si pensi soltanto alla Foxconn che ha incrinato parecchio il rating della Apple con il numero elevato di suicidi tra i lavoratori. Questo, secondo il nuovo rapporto, non deve più accadere.