Apple ha attuato il suo piano di rimozione dei prodotti Fitbit dai propri store, sia digitali che fisici. La prima fase, ovviamente si è concretizzata con la scomparsa di Fitbit dall’Apple Store Online, mentre ci sarà bisogno di qualche giorno perché avvenga lo stesso nei negozi fisici. Non è stata per ora data alcuna motivazione da Apple, ma il quadro si delinea affiancando l’evento di questi giorni all’annunciata rimozione dei prodotti Bose, avvenuta lo scorso mese.

Perché i prodotti Fitbit siano stati tagliati fuori da Apple è la domanda. Una possibile risposta vede una presa di posizione molto forte da parte di Apple, una volta emerso che Fitbit non avrebbe integrato nessuno dei suoi dispositivi con Salute, funzione ora aperta anche ad applicazioni di terze parti. Questa è un’ipotesi istintiva, ma non ci sono purtroppo state dichiarazioni di alcun tipo da parte di Apple in merito alla rimozione di Fitbit dagli Apple Store, come riporta 9to5Mac.

Per quanto riguarda invece la rimozione di Bose citata in precedenza, la spiegazione non è molto differente, data la concorrenza mossa dai prodotti Bose a quelli di Beats, con l’azienda che di recente è stata acquistata da Apple. Allo stesso modo, Fitbit sarebbe potuta essere scomoda per Apple data la commercializzazione prossima di Apple Watch, che integrerà anche il monitoraggio della salute con funzioni simili ai dispositivi Fitbit, la cui colpa potrebbe essere stata non sposando Salute potrebbe essere stata proprio di essere passata da partner a potenziale rivale.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter