Novità in casa Apple, dove si preparano a ritmo serrato i prodotti da lanciare in autunno, tra cui le versioni definitive di iOS 9 e OS X 10.11 El Capitan, i nuovi iPhone 6S e 6S Plus, e probabilmente una versione aggiornata di Apple TV – che però non dovrebbe vedere l’introduzione di un servizio di streaming televisivo della Mela, che per questo non avrebbe ancora accordi definitivi con gli operatori televisivi. Elemento che dovrebbe subire un importante upgradei nei nuovi software è Siri, l’assistente vocale che verrà aggiornato per tenere il passo della concorrenza costituita da Google Now e Cortana.

Secondo quanto riportato da The Verge Siri potrebbe presto presentare una nuova funzione che permetterebbe la trascrizione dei messaggi vocali, la quale consentirebbe di ricevere in qualsiasi situazione il contenuto, anche quando è sotto forma di messaggio vocale e non si può ascoltare perché la situazione non lo consente. Tale feature sarebbe all’interno di un servizio chiamato iCloud Voicemail, con il quale gli utenti potrebbero anche impostare risposte vocali automatiche personalizzate, per informare magari chi prova ad effettuare una chiamata dell’impossibilità di rispondere. Nonostante però Apple stia migliorando Siri già per il lancio di iOS 9 che avverrà in autunno, pare che tale nuova feature non arriverà prima del 2016.

Tale posticipazione potrebbe essere dovuta alla necessità di perfezionare il software di trascrizione in modo che questo sia il più preciso possibile, evitando che di fatto non sia efficace e ci sia bisogno di ascoltare il messaggio vocale perché la trascrizione non è grammaticalmente corretta, né magari sembra avere alcun senso. Non ci resta dunque che attendere per poter avere maggiori informazioni su iCloud Voicemail e quando precisamente potremo provarlo personalmente.