Apple ha eliminato dall’App Store un’applicazione che prometteva agli utenti di conoscere coloro che visitavano il proprio profilo. Si chiamava InstaAgent e memorizzava username e password Instagram dell’utente, inviando i dati a server remoti.

Anche su App Store la sicurezza è a rischio. L’ultima applicazione che è stata rimossa si chiamava InstaAgent, applicazione non realizzata dal team di Instagram e prometteva, almeno dalla descrizione, di tracciare tutti gli utenti che visitavano il profilo di un utente. Tuttavia, da un’attenza analisi, InstaAgent è un’app estremamente pericolosa dal momento che memorizzava la username e la password dell’utente, inviando tutti i dati verso server remoti sospetti.

La scoperta è stata fatta da uno sviluppatore di Peppersoft, il quale ha scaricato l’app InstaAgent ed ha scoperto che sia la username che la password venivano inviati in chiaro verso il server instagram.zunamedia.com. Di fatto, una volta acquisiti i dati quest’ultimi venivano utilizzati per pubblicare immagini o video senza autorizzazione.

Vi è da sottolineare, inoltre, il fatto che InstaAgent non è un’app estremamente popolare, anche se è una delle app gratuite più scaricate nel Regno Unito e in Canada. Anche su Google Play Store, InstaAgent vanta oltre 500 mila download.

Adesso, sia su Google Play Store che iOS, l’app InstaAgent è stata rimossa. Il nostro suggerimento a tutti coloro che hanno scaricato l’app in questione è quello di eliminarla e modificare la password dell’account Instagram.

App InstaAgent

Infine, ricordatevi sempre di non concedere mai a terzi l’accesso a siti web o applicazioni che non rispettano le condizioni d’uso delle piattaforme. In rete, non a caso, tantissime app simili a InstaAgent che ha come principale obiettivo quello di effettuare il phishing dei dati.