Apple ha rilasciato la seconda beta di iOS 10 che può essere scaricata ed installata da parte degli sviluppatori sui loro smartphone e tablet pc compatibili utilizzati per i test. La nuova beta può essere scaricata direttamente via OTA sul terminale, oppure scaricata manualmente attraverso Apple Developer Center. Trattasi ancora di una beta per i tester, la declinazione pubblica arriverà più a vanti nel corso del mese di luglio per tutti gli utenti che hanno deciso di fare parte del programma beta.

iOS 10 sarà rilasciato in versione finale nel corso dell’autunno. La nuova beta di iOS 10 porta in dote alcune interessanti novità. Innanzitutto trattasi della build 14A5297c il cui peso è variabile a seconda del terminale utilizzato. Apple, nella beta 2, ha introdotto l’App Store per l’applicazione Messaggi attraverso il quale gli utenti potranno scaricare ed installare estensioni per l’applicazione iMessagge. Sempre in iMessage è stata introdotta la possibilità di inviare foto a bassa definizione.

Fa la sua apparizione la funzionalità “Auto Unlock” che permette di sbloccare un computer Mac con installato il sistema operativo macOS Sierra. introdotte una serie di novità stilistiche per alcune icone, menu e widget. L’app Mappe introduce, adesso, l’opzione “Visualizzare l’auto parcheggiata” con annesse spiegazioni all’utilizzo di questa funzione che permette di ritrovare l’auto parcheggiata. Comparsa la voce “Donatore organi” nell’app Salute.

Affinamenti, inoltre, per il 3D Touch e per il sistema di sblocco per le impronte digitali. Non mancano, infine, tanti affinamenti di contorno, bug fix ed ottimizzazioni delle prestazioni. Contestualmente alla seconda beta di iOS 10, Apple ha rilasciato anche la seconda beta per macOS Sierra e watchOS 3.