Apple ha rilasciato un importante aggiornamento di sicurezza per il browser Safari, presente sui sistemi operativi Yosemite, OS X Mavericks e OS X Mountain Lion. Questo update copre alcune falle di sicurezza del motore del browser e permette agli utenti, di riuscire a navigare in modo più sicuro.

La sicurezza, ogni volta che si naviga, è fondamentale e i browser sono il principale mezzo di accesso al web. Tutti coloro che possiedono un Mac, molto spesso, utilizzano il browser Safari che è integrato all’interno di qualsiasi sistema operativo. L’ultimo aggiornamento di Safari chiude alcune falle di sicurezza del WebKit, il motore del browser, e che potevano essere potenzialmente da cybercriminali per eseguire codice arbitrario sul computer della vittima o chiudere inaspettatamente l’app.

Le versioni di Safari sono la 8.0.2 per Yosemite, la 7.1.2 per OS X Mavericks e 6.2.2 per OS X Mountain Lion. Per quanto riguarda la nuova versione del browser di Yosemite, oltre ad aumentare il livello di sicurezza, permette di importare nome utente e password, direttamente da Mozilla Firefox. Allo stesso momento, sono stati corretti alcuni piccoli bug tra cui la sincronizzazione della Cronologia, tra vari dispositivi, che non funzionava con iCloud Drive disattivato, e il riempimento automatico di una password salvata dopo aver aggiunto due dispositivi al Portachiavi iCloud. Sul fronte delle performance, infine, Safari offre migliori prestazioni WebGL su tutti i Mac dotati di display Retina.

Vi ricordiamo, infine, che potete scaricare l’update di Safari all’interno del Mac App Store, nella sezione Aggiornamenti. Un aggiornamento necessario per poter aumentare il livello di sicurezza di Safari per Yosemite, Mavericks e Mountain Lion.

photo credit: aditza121 via photopin cc