Apple ha riconosciuto il problema del touch screen lamentato da alcuni utenti in possesso di un iPhone 6 Plus. Noto alle cronache come “Touch Disease“, questo problema era emerso la scorsa estate quando un sempre crescente numero di possessori di un iPhone 6 Plus avevano iniziato a lamentare un degrado delle funzionalità dello schermo touch. Un problema che spesso era preannunciato da una barretta grigia lampeggiante che compariva sulla parte alta dello schermo. Del caso se ne era occupato anche iFixit che ha ipotizzato che il problema potesse dipendere da un difetto di produzione.

Per gli utenti non rimase altro che passare per l’assistenza tecnica e di effettuare la sostituzione del display pagando non pochi soldi. A distanza di alcuni mesi, fortunatamente, Apple ha riconosciuto il problema. Trattasi di una notizia positiva anche se ci sono alcune precisazione doverose da fare. Nonostante l’ammissione del problema, la riparazione dell’eventuale iPhone 6 Plus affetto dal problema non sarà gratuita ma prevederà un costo, non certo economico, di 167,20 euro.

Per chi avesse nel frattempo già provveduto alla riparazione, Apple restituirà la differenza tra quanto pagato ed i 167,20 euro a condizione che l’iPhone 6 Plus sia stato integro al momento della riparazione.

Inoltre, Apple non ha riconosciuto il problema sull’iPhone 6 che potenzialmente potrebbe essere colpito dal medesimo difetto del fratello maggiore. Tutti gli interessati vittime di questo problema potranno recarsi all’interno di una pagina predisposta appositamente da Apple dove potranno trovare tutte le istruzioni da seguire per ottenere la riparazione.